post

Lavorare, lavora e ancora lavorare!

CONCOREZZO – SANDA 1-2

In un post su FB di qualche settimana fa scrivevo: lavorare, lavorare e … ancora lavorare! Perché sono convinto che lavoro ed impegno personale portano sempre buoni risultati e grande soddisfazione.

La settimana appena conclusa ne è stato un esempio lampante. Dopo essere uscite non benissimo da un primo impegno di Promo 12 contro Ausonia, in cui abbiamo incassato un parlante 0 – 3 al PalaManzoni, in cui il timore della “prima” l’ha fatto da padrone, le nostre Panterine si sono messe al lavoro sotto la guida attenta e scrupolosa di coach Abbondanza.

Insieme, la squadra ha ripercorso l’iter della partita, si è concentrata sugli errori commessi nell’incontro precedente ed ha lavorato con attenzione sui fondamentali e sugli schemi da tenere in partita. Un grande lavoro è stato fatto anche nel togliersi di dosso quella patina di timidezza che bloccava la voce delle Panterine. Finalmente abbiamo cominciato a sentire i primi ruggiti e quella parola ”MIA!!” tanto importante nel nostro gioco. Non si sono fatte mancare anche un allenamento supplementare sabato mattina che certamente ha dato il suo contributo alla partita di Domenica.

Così la squadra si è presentata domenica pomeriggio nella splendida cornice del Palazzetto di via La Pira a Concorezzo, consapevoli di aver lavorato bene durante la settimana e con maggiore fiducia nei propri mezzi. La partita è stata lo specchio di questo percorso. Peccato un ultimo set perso per qualche errore di troppo, ma che ci sta! Chiudiamo con un buon 2 -1 su un campo ostico.  Nello sport si vince e si perde. La cosa più importante è sempre metterci il massimo dell’impegno personale e fare tutto il possibile per la squadra.

Anche i genitori hanno dimostrato il loro essere “Sanda Inside” ed hanno accompagnato la squadra con un tifo travolgente e coinvolgente. E le ragazze lo hanno sentito….

Insomma, Buona la seconda!

Ora si ricomincia a lavorare, lavorare… e ancora lavorare!  Perché così è lo Sport….  Fatica ed impegno. Ma ora le ragazze sanno che una vittoria ripaga di ogni sforzo ed aiuta a sorridere!

“Affiliamo le unghie, alziamo la voce….  Pantere, GO GO GO!”